Van Gogh tra il grano e il cielo

Micol Canton
Visite: 2091
Il ponte di Langlois di Van Gogh

Qualche domenica fa sono andata con alcuni amici a vedere la mostra “Van Gogh tra il grano e il cielo”, visitabile fino all' 8 aprile 2018 presso la Basilica palladiana a Vicenza.

"La Basilica palladiana è l’edificio simbolo di Vicenza. Rinomata per il loggiato a serliane, progettato dal grande architetto Andrea Palladio, che circonda il medievale Palazzo della Ragione, è stata inserita dall'Unesco nella lista dei beni patrimonio dell’umanità nel 1994."

La mostra “Van Gogh tra il grano e il cielo” ricostruisce la vita artistica di Van Gogh ponendo innanzitutto l'accento sui fondamentali anni olandesi dal 1880 al 1885. Questi cinque anni di studio sono stati la base di tutta la drammatica bellezza dell'opera profonda e disperata di Van Gogh.

Prosegue poi con i quadri famosi del periodo parigino prima e soprattutto dopo il periodo provenzale tra Arles e Saint-Rémy e i settanta giorni conclusivi della sua vita a Auvers-sur-Oise, dove morirà alla fine di luglio del 1890.

L'immagine che, secondo me, emerge dalla mostra è quella di un genio, un talento forte fin dall'inizio della sua opera. Un uomo profondo che nei disegni e nei quadri metteva la sua anima, il suo mondo interiore.

E' impressionante pensare che Van Gogh abbia deciso di iniziare a dipingere a 27 anni nel 1880 e nei dieci anni successivi abbia prodotto tanti e tali capolavori.

In questa mostra si trova un numero eccezionale di opere: 43 dipinti e 86 disegni.

Alla fine della mostra si può assistestere alla proiezione di un film scritto e raccontato da Marco Goldin curatore della mostra e realizzatore dell'audioguida per adulti.

“Un film di un’ora che racconta l’intensità e la forza della luce. La poesia di un colore nuovo fatto d’anima e universo, fatto di stelle.
La bellezza della natura di Provenza, l’incanto della pittura di Van Gogh. In un film di meravigliose immagini.”

Potete vedere il trailer del film cliccando QUI.

La mostra mi è piaciuta per la grande attenzione al lato intimo dell'artista, rivelato anche dalle lettere al fratello Théo rese disponibili durante tutto il percorso espositivo.

Inoltre ho apprezzato la possibilità di avere tantissime informazioni sull'artista e sulla mostra stessa attraverso il sito www.lineadombra.it.

Vi si trova ad esempio:

- un'introduzione alla mostra (cliccare QUI);

- tutte le informazioni su come arrivare, gli orari di apertura e i prezzi dei biglietti (cliccare QUI);
  Noi abbiamo parcheggiato al Parcheggio Contrà Canove Vecchie a due passi dalla Basilica Palladiana. Le informazioni su questo e sugli altri parcheggi di Vicenza le trovate QUI;

- la possibilità di comprare i biglietti singoli o per i gruppi, e prenotare le visite guidate (cliccare QUI
  Per acquistare i biglietti bisogni indicare il giorno e la fascia di orario d'entrata. Noi avevamo scelto la fascia 10.00-10.30. Alle 10.00 abbiamo potuto accedere e, presentando la nostra prenotazione agli sportelli a destra, abbiamo ottenuto i biglietti di ingresso. Le borse devono essere lasciate nel guardaroba in fondo al corridoio a destra. Ci hanno consigliato di tenere invece le giacche perchè gli ambienti non sono riscaldati. Chi ha voluto ha potuto prendere l'audioguida nella sala e sinistra dell'entrata (la consiglio caldamente). Per salire alla mostra ci sono le scale o l'ascensore
Abbiamo notato che alla fine della nostra visita, verso mezzogiorno, l'afflusso dei visitatori era notevole, se decidete di andare di domenica quindi vi suggerisco di considerare le prime fasce orarie del mattino. 

- le informazioni e i costi delle audioguide per adulti sono QUI e per bambini invece QUIMio nipote di 12 anni ha provato la guida per bambini e ne è rimasto entusiasta.

Per acquistare i biglietti è necessario registrarsi QUI dando i dati anagrafici, la mail e il numero di telefono (bisogna barrare la casella “Dichiaro di comprendere e accettare i termini e le condizioni d'uso”).

Vi invito a visitare questa mostra, ne resterete estasiati.

Qualcuno di voi ha già avuto il piacere di visitarla? Ha indicazioni utili da dare o vuole condividere le proprie impressioni?

 

Pin It
Aggiungi commento

Commenti

  • Nessun commento trovato