PDF
E’ un acronimo in cui ci imbattiamo spesso e significa Portable Document File (file documento portatile). Il PDF è un particolare tipo di file (per capire bene cos’è un file leggete la nostra spiegazione cliccando QUI) diventato molto comune e serve principalmente per condividere agevolmente dei documenti non modificabili.

I PDF possono contenere testo, immagini, loghi, e permettono di visualizzare file che altrimenti richiederebbero programmi speciali per essere visti. Questo un esempio di icona di un file PDF icona_pdf

Facciamo un esempio pratico: l’architetto sta lavorando sulla ristrutturazione della nostra casa e noi vorremmo vedere il disegno che ha elaborato.

Ovviamente oggigiorno tutti i professionisti lavorano con i computer ed hanno dei programmi molto sofisticati che li aiuta nel loro lavoro. Si pensi ad un programma che serve per progettare una casa con tutti gli impianti, le misure, e nel rispetto delle norme di sicurezza.

Se non vi fosse la possibilità di rendere fruibile l’elaborazione grafica (il disegno vero e proprio) a tutti gli utenti, il lavoro del professionista sarebbe difficilmente condivisibile, dovremmo recarci nel suo studio e vedere il disegno su carta. Ma perché non sfruttare la tecnologia e farcelo mandare via mail direttamente? Ecco, con i file PDF tutto è reso semplicissimo, noi possiamo ricevere una e-mail con i disegni del nostro bravo architetto e vederli senza problemi.

Questo è solo un esempio, ma pensiamo ai giornali, ai libri, alla dichiarazione dei redditi, ai volantini dei supermercati, solo per citare alcuni campi di impiego dei file PDF, tutte elaborazioni prodotte da programmi diversi che però, salvate in formato PDF, possono essere scambiate agevolmente via mail o scaricate da internet.
Pin It
Aggiungi commento

Commenti

  • Nessun commento trovato