M'illumino di meno

da Micol Canton
Visite: 3082
M'illumino di meno
Negli spostamenti in auto mi piace ascoltare la radio ed ho un debole per i programmi di Rai Radio 2.
Uno dei miei programmi preferiti è Caterpillar: geniale e ironico riesce a parlare di temi leggeri ma anche di temi molto importanti, come la difesa dell'ambiente, senza essere banale o retorico, sempre con grande rispetto e intelligenza ma anche brio e simpatia.
Altra caratteristica di questa trasmissione è il filo diretto con i radio ascoltatori: si chiama, si propone e si discute.
Caterpillar promuove ogni anno l'iniziativa “M'illumino di meno” cioè la campagna di Radio 2 che invita a ridurre al minimo il consumo energetico.

“M'illumino di meno” è un progetto che è cresciuto negli anni ed è arrivato a far spegnere le luci dei monumenti, delle piazze, delle vetrine, delle aule e delle abitazioni private per brevi periodi a livello simbolico. A questi atti rappresentativi si affiancano tante proposte di sensibilizzazioni sul risparmio energetico rivolte a tutti gli ascoltatori.

Il 23 febbraio 2018 arriva la quattordicesima edizione di “M'illumino di meno”. Il tema di quest'anno è camminare e far camminare.


“Quando cammini con calma ti accorgi dell'universo”


Ecco alcune delle proposte per il 2018:

  • cominciamo a “pensare con i piedi” perché i piedi sono il nostro punto di contatto con la terra che spesso calpestiamo indifferenti e che invece raccoglie nel suo futuro il nostro futuro;
  • balliamo il ballo che più ci piace, insieme, nelle piazze per salvare il Pianeta in punta di piedi;
  • organizziamo una staffetta per passarci il testimone e portare un messaggio ecologico;
  • scendiamo dall'auto e camminiamo per piccoli e lunghi tratti.

“Da soli si cammina più veloci, ma insieme si va più lontano”


Per le scuole ci sono proposte specifiche. Quest'anno si punta a “certificare la nostra Cittadinanza Ecologica” tramite iniziative come:

  • andiamo a scuola a piedi: lo fanno già in tanti, proviamo a farlo tutti;
  • organizziamo un giretto "spegniluci" tra le aule magari a tempo di musica e i nostri slogan sul risparmio energetico;
  • condividiamo idee e progetti sul risparmio energetico per farli diventare di tutti.
 
“Il 23 febbraio c'é M'illumino di meno.
Spegniamo le luci e mettiamo in piedi qualcosa”

 

Purtroppo il problema dell'inquinamento luminoso è più grave di quel che si pensa. L'emissione di luce artificiale altera la quantità naturale di luce notturna causando problemi non solo agli astronomi, ne sembrano risentire infatti anche la salute della popolazione e la flora e la fauna.

“Lo facciamo un giorno per imparare a farlo sempre”


La speranza dei promotori di “M'illumino di meno” è che, passata la festa, i buoni comportamenti appresi, le informazioni ascoltate, le testimonianze di risparmio energetico raccolte possano convincere più persone possibili a continuare gli sforzi per ridurre l'inquinamento luminoso e lo spreco di energia.

Ecco alcuni dei comportamenti virtuosi “insegnati” nelle precedenti edizioni:
  • ricordarsi di spegnere le luci in casa quando si cambia stanza;
  • non lasciare gli apparecchi elettronici in stand by;
  • sbrinare spesso il frigorifero;
  • ridurre gli spifferi degli infissi;
  • mettere il coperchio sulle pentole per lasciarle meno sul fuoco;
  • abbassare la temperatura dei termosifoni e indossare un maglione;
  • non lasciare le tende chiuse davanti ai termosifoni;
  • utilizzare l'automobile il meno possibile.

“Meglio risparmiare sull'energia consumata
piuttosto che continuare a produrre sempre di più”


Ridurre il consumo di energia potrà giovare non solo all'attuale situazione economica, sociale e ambientale del nostro Paese ma anche e soprattutto a coloro ai quali lasceremo in eredità il nostro pianeta.

Ecco il link al sito ufficiale: M'illumino di meno

e alla pagina Facebook: M'illumino di meno

Hai partecipato a qualche iniziativa di “M'illumino di meno”? Cosa proponi per favorire il risparmio energetico?

Pin It
Aggiungi commento

Commenti (1)

  • Giancarlo

    Io sono stato abituato a spegnere sempre le luci, basta poco per evitare gli sprechi